Banca dei semi


La Banca dei semi è stata costituita nel 2002 nell’ambito delle attività previste dal progetto La Valorizzazione della Biodiversità vegetale in Umbria e la sua Conservazione ed è ospitata presso strutture del dipartimento di Scienze Agrarie alimentati e Ambientali dell'Università degli Studi di Perugia a Sant’Andrea d’Agliano (PG). Qui i campioni di semi, provenienti dalle attività di ricerca sul territorio regionale, sono pro­cessati e collezionati secondo uno specifico protocollo che prevede: pulitura dei semi dalle impurità e successiva disi­dratazione fino al 5-6% di umidità. I singoli lotti di semi sono poi chiusi in sacchetti sottovuoto e quindi stoccati a -18°C, dove potranno essere conservati per molti anni.


Attualmente la banca dei semi raccoglie 205 accessioni così ripartite:


Leguminose da granella, 156


Ortive, 62


Cereali, 31


Foraggere, 8.