Ape ligustica, popolazione autoctona umbra


Descrizione

Tra le api da miele (Apis mellifera L.), l’Apis mellifera ligustica (Spinola, 1806), è allevata da tempi immemorabili in Umbria e lungo la dorsale appenninica. Essendo la sua evoluzione strettamente connessa alle differenze di clima e di pascolo presenti nei diversi ecosistemi regionali e italiani, è possibile affermare che in Umbria, in base a numerosi studi effettuati in passato, ulteriormente supportati dallo studio scientifico effettuato nel 1959 dalla Prof.ssa Marcella Bernadini Battaglini dell’Università degli Studi di Perugia, sulle biometrie di popolazioni di api allevate in Umbria, emerge che già allora la popolazione di Apis mellifera ligustica presentava dei caratteri distintivi ed omogenei di una vera e propria popolazione locale della sottospecie autoctona italiana. E’ proprio in Umbria, tra l’altro, che si ha la prima descrizione ed illustrazione tridimensionale dell’Ape, a cura del Duca Federico Cesi di Acquasparta (TR) nel 1624.

N° iscrizione: 48

Inserita il: 1 Luglio 2019

Famiglia: Apidae Latreille


Genere:
Apis L.

Specie: A. mellifera (L.)

Sottospecie: A. mellifera ligustica (Spinola, 1806)

Nome comune della varietà: Ape ligustica 


Sinonimi accertati:
 Ape italiana autoctona, Ape latina, Ape domestica, Ape da miele, Ape

Rischio di erosione:  Elevato

Area tradizionale di diffusione: Regione Umbria



Allegato:

Scheda completa